Quando il vino ti fa bella.

Quando il vino ti fa bella.

Lo dicono tutti: un buon bicchiere di vino a pasto fa bene! Oltre ad essere rinfrancante ed una gioia per il palato, fa anche bene all'organismo grazie alle sue proprietà organolettiche. Delle ottime proprietà del vino si sono accorte anche le case cosmetiche, che da qualche anno hanno deciso di sfruttare questi benefici all'interno dei loro prodotti. Insieme al blog makeup Donna e Dintorni vedremo quali sono i cosmetici a base di vino più apprezzati dalle donne.

In generale vengono utilizzati gli estratti dei tranci, delle foglie, ma anche direttamente il vino rosso più ricco di antiossidanti ma anche lo spumante.

Il brand francese La Caudelie propone da alcuni anni una linea di prodotti dedicati al vino chiamata Vinoperfect. Si tratta di una linea composta da siero, creme viso e creme colorate con protezione solare per correggere l'incarnato ed in particolare eliminare le antiestetiche macchie del viso. Questa serie di prodotti si basa su una sostanza chiamata viniferina stabilizzata che viene ricavata dai tralci di vite ed è da molti secoli utilizzata in modo empirico dagli agricoltori francesi per schiarire le macchie delle palle e renderla liscia e luminosa.

L'azienda di prodotti bio Alchimia Natura ha anch'essa puntato sulla “Vino terapia”, attraverso un linea di trattamenti basati su estratti totali di vite e uva nera dell'Appennino Modenese. Ingredienti ricchi di polofenoli e vitamine dalle proprietà antiossidanti che proteggono i vasi della pelle. Questi prodotti contengono il Resverartolo un potente anti ossidante che agisce in compinazione con le Vitamini A,C,E al fine di calmare le infiammazioni della pelle e favorire la produzione di collagene che tende a rallentare per i processi ossidativi. La linea si chima Bacco di… Vino e contiene anche estratti di altri frutti da sempre conosciuti per le loro proprietà antiossidanti come il Melograno i Mirtilli ed il Ribes.

La cosiddetta “Wine Beauty” ha esordito per la prima volta in Italia a partire dal 2015 al Vinitaly di Vicenza e da allora le marche di cosmesi convenzionali e non che hanno deciso di puntare sull'uva sia per quanto riguarda i cosmetici contenti vino sia per quanto riguarda l'utilizzo dei tranci di vite. In questo ultimo caso tra l'altro, le aziende più attente all'ambiente ed alla sostenibilità stanno utilizzando gli scarti della vite, che normalmente verrebbero gettati per ricavare i preziosi elementi utilizzati nelle preparazioni cosmetiche.

In Italia la Coldiretti ha avuto un ruolo fondamentale nella diffusione della Wine Beuaty anche grazie ai mercati di Campagna Amica.

Related Post

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi