3 errori da non fare quando si cuoce un dolce in forno

3 errori da non fare quando si cuoce un dolce in forno

3 errori da non fare quando si cuoce un dolce in forno

Preparare un dolce può essere faticoso e difficile, ma cuocerlo forse anche di più. Questo perché la pasticceria è una vera scienza che richiede studio e una serie di accortezze. Il rischio è sempre quello di preparare dolci sbagliati, poco cotti e soprattutto davvero poco morbidi. Chiunque prepari ogni giorno dolci a domicilio lo sa benissimo: i forni non sono tutti uguali ma le regole di cottura praticamente sì. Ecco alcune per evitare di sbagliare.

1. Mai aprire il forno durante la cottura

Quando iniziate a cuocere un dolce abbiate cura di non aprire mai il forno durante il tempo di cottura. Questo perché lo sbalzo termico tra la temperatura bollente del forno e quella fredda dell’aria esterna potrebbe afflosciare il vostro dolce e renderlo irrimediabilmente più brutto. Cercate di aspettare almeno ¾ del tempo, e lasciatevi gli ultimi 10 minuti per un eventuale controllo del dolce. Attenzione: quando posizionate il vostro dolce, evitate di metterlo troppo in basso o troppo in alto. Se lo mettete troppo in alto, rischiate di cuocere solo la superficie e di lasciarlo crudo al centro mentre se è troppo in basso potrebbe accadere l’effetto contrario: brucia sotto ma non cuoce sopra. Meglio porlo in posizione centrale, una sorta di via di mezzo che renda la cottura più omogenea.

2. Attenzione alla temperatura

Vi è mai capitato di trovarvi davanti un dolce con una superficie troppo rialzata e ricco di pieghe al centro? Ciò accade quando la temperatura del forno è più alta del previsto: di conseguenza la superficie si cuoce troppo velocemente e si forma quindi una leggera crosta. Per ovviare ciò, provate a controllare in modo preciso la temperatura del forno, magari facendovi aiutare da un termostato che segnali eventuali sbalzi. Così facendo, avrete più possibilità di cuocere il vostro dolce in modo omogeneo.

3. E quando so che è cotto?

Per capire se un dolce è realmente cotto bisogna fare la famigerata prova dello stecchino. Prendete uno stuzzicadenti e inseritelo rigorosamente al centro del vostro composto (questo perché è la parte che ci mette di più a cuocere). Se lo stecchino esce completamente pulito, allora il vostro dolce è finalmente pronto. Se invece sembra che pieno di piccole briciole, dove aspettare ancora un po’. Non fidatevi dell’estetica del vostro dolce: il fatto che all’esterno vi sembra cotto può davvero ingannare. Ecco perché questa prova è importantissima per evitare di servire torte crude proprio al centro.

Related Post

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi